La guerra dei balcani

Posted on by

Storia della Serbia

la guerra dei balcani

La storia infinita dei BALCANI "KOSOVO '99"

con

Voce principale: Serbia. Il parlamento della Serbia ha ratificato l'indipendenza dalla confederazione con il Montenegro il 5 giugno Quest'atto ha sancito la ricostituzione della Serbia come stato indipendente, come esisteva prima del , e la fine definitiva dell'unione con i popoli confinanti. I Serbi , probabilmente provenienti dalla Serbia bianca corrispondente in massima parte all'attuale alta Lusazia con il nome di Serbi bianchi [1] , si stabilirono dapprima in Tessaglia territorio che secondo alcuni fu loro assegnato dall'imperatore bizantino Eraclio I come ricompensa per la vittoria contro gli Avari di Dalmazia nel VI e nel VII secolo. Spinti dagli Avari , occuparono diversi territori dei Balcani e si sistemarono in sei diversi distretti tribali:. Tra l' e l' la nazione serba si era convertita interamente al Cristianesimo , anche grazie all'opera di conversione dei grandi missionari slavi ma originariamente provenienti da una famiglia patrizia greca Cirillo e Metodio.

Bin Laden aveva costruito durante la guerra di Bosnia una rete affaristico-terrorista tuttora attiva. La copertura americana e quelle concorrenziali di Teheran e Riyad. Gli intrecci con le mafie. Quali implicazioni avesse questo titolo di sapore islamico non fu mai spiegato. Vi organizzano centri di addestramento e compiono, anche direttamente, missioni speciali di ricognizione e sabotaggio. Attraverso il corridoio del Sangiaccato, popolato in maggioranza da bosgnacchi, Nikolovski evidenziava poi un incrocio di interessi islamico-mafiosi.

La storia della Bosnia-Erzegovina ha inizio con le prime popolazioni illire. Il territorio viene quindi annesso all'Impero Romano. Nell'alto Medioevo si ha l'insediamento degli slavi e la cristianizzazione dell'area. Un periodo di autonomia e indipendenza Regno di Bosnia nel XII secolo si frappone tra periodi di sottomissione a potenze esterne ungheresi, bulgari. Nel ', la Bosnia-Erzegovina fa parte della prima e della seconda Jugoslavia , fino a venire travolta dai conflitti che ne segnano la dissoluzione.

Che cosa ne pensa? In secondo luogo, la Serbia non ha mai fatto parte di alcuna alleanza militare e non ha mai tentato di appropriarsi di risorse o di territori di altri paesi. Dal , dalle casse dello Stato serbo sono stati sottratti circa 40 miliardi di dollari dalle banche occidentali. Secondo lei come bisognerebbe affrontarlo? Naturalmente le loro speranze sono vane.

Impoveriti territorialmente ed economicamente, umiliati a livello nazionale e privati di gran parte del proprio esercito, i paesi sconfitti divennero fonte di un inevitabile revanscismo. Il concetto di revisione dei trattati di pace fu guidato dalla Germania , specialmente dopo la presa del potere di Adolf Hitler nel I politici del tempo si resero conto che lo scoppio di un ulteriore conflitto era solo questione di tempo. Le richieste dei paesi nazi-fascisti non furono affrontate con decisione da parte della Gran Bretagna e della Francia. Da quel momento in poi la politica estera della Bulgaria fu subordinata al desiderio del raggiungimento di una revisione pacifica. Nel avvennero fatti decisivi per la precaria pace europea. Il 30 settembre venne siglato l' accordo di Monaco , con il quale sotto pressione tedesca la Gran Bretagna, la Francia e l'Italia si accordarono per concedere alla Germania la regione cecoslovacca dei Sudeti , nella quale viveva una popolazione a maggioranza germanofona.



Storia della Bulgaria nella seconda guerra mondiale

Voce principale: Albania. Le prime informazioni risalgono all'epoca delle invasioni indoeuropee , quando gli Illiri si stanziarono tra la costa orientale del Mar Adriatico e la Pannonia occupando anche l'attuale territorio albanese.

.

.


frasi per la mamma brevi

.

3 thoughts on “La guerra dei balcani

Leave a Reply